Perchè viaggiare per studiare?

...Scopri almeno 6 buoni motivi per farlo...

 

1- Le lingue e il mondo del lavoro

Il primo motivo per il quale si decide di studiare una lingua straniera è la qualità del proprio futuro lavorativo o l’avanzamento di carriera nell’impiego attuale.
Quante volte si sente dire che “conoscere le lingue è indispensabile al giorno d’oggi“? Lo si dice talmente spesso che è diventata un’ovvietà!
D’altronde è sufficiente leggere qualche annuncio di lavoro per verificare l’importanza di una seconda lingua tra gli skill richiesti (prima tra tutte l’inglese, ma anche francese, tedesco e spagnolo e ultimamente sono molto richieste le lingue orientali) e sempre più spesso ne è richiesta una conoscenza fluente.
L’Unione dell’Europa ha inoltre creato nuovi orizzonti e ci sono diverse multinazionali con sedi nelle maggiori città europee che selezionano personale che possa facilmente interfacciarsi con le altre sedi in un’atra lingua, creando sinergia tra le parti.
La questione lavoro è certamente il primo motore che spinge verso i corsi di lingua, senza contare che oggigiorno le offerte sono sempre poche per cui vale la pena darsi da fare per trovare una collocazione soddisfacente.

 

2- L’apprendimento full-immersion della lingua

E' un concetto molto semplice: in un Paese straniero il nostro cervello apprende la lingua 24 ore su 24, ininterrottamente, da quando siamo in aula a studiare a quando facciamo compere o chiediamo informazioni per la strada.

 

3 – Visitare Paesi stranieri

Chi ama viaggiare troverà grande soddisfazione in un soggiorno studio all’estero perché nel tempo libero potrà visitare le bellezze tipiche del luogo, i musei, le piazze e le strade e durante il week end organizzare delle gite nei vicini punti turistici… Alternando lo studio a passeggiate e visite guidate un soggiorno studio all’estero diventa una meravigliosa occasione per visitare posti nuovi!

 

4 – Conoscere nuove culture

Spesso siamo talmente abituati alla nostra quotidianità che non ci accorgiamo di quanto tutto sia davvero molto relativo. Relativo ad una nazione, ad una regione, ad una città, ad un ambito familiare a volte.
Abitudini, religione, usanze, riti, cultura… tutto cambia molto da un Paese all’altro e non c’è nulla di più affascinante che scoprire nuovi punti di vista.

 

5 – Fare nuove amicizie

Dopo un soggiorno all’estero si tornano a riabbracciare parenti e amici ma se ne lasciano altri, quelli nuovi conosciuti durante il viaggio.
Compagni di corso, coinquilini o colleghi (se il nostro è un viaggio studio lavoro)… affrontare un’avventura assieme unisce le persone molto velocemente e intensamente!
Nuovi amici quindi che diventeranno il nostro punto di riferimento nei nostri viaggi futuri o la scusa per un week end all’estero per andarli a salutare… ad oggi poi la tecnologia aiuta molto: con i social network e la posta elettronica è davvero facile tenersi in contatto.

 

6 – Crescere

Fare un’esperienza all’estero, come dicevamo, cambia la vita.
Ci si mette alla prova in un ambiente inconsueto, dove la comunicazione attraverso un altro linguaggio non facilita certo le cose, ma soprattutto si affronta il tutto con le proprie forze.

Gestirsi in maniera autonoma, soprattutto se è la prima volta che si sta lontani dalla famiglia, aiuta a mettersi in discussione, a comprendere punti deboli e punti di forza e, soprattutto, a crescere e tornare a casa più maturi, con un’esperienza in più non da poco.

Contatti di Anglomagic

www.vacanzestudi.com
info@vacanzestudi.com

Approfondisci

Anglomagic s.r.l.

Via Beato Bonaventura, 19
Potenza (PZ) | ITALY
P. IVA 01375210760

Tel: +39 0971 22 7 88
Fax: +39 0971 22 7 87

Webdesigner MICHELE SPERA

 

Scegli tra

I tuoi dati sono stati inviati con successo!